Oltre le gambe c'è di più

Femminismo-Realismo=0-1

Donna attiva, donna passiva!

Nei suoi rapporti con la realtà, la femmina pubblicitaria assume 2 aspetti che, nei parametri dell’uomo, si schematizzano  in attivo e passivo.

La donna attiva è l’avventuriera, ossia colei che assume in proprio modelli maschili e aggressivi, come il cow-boy.

DSC00129

Il giocatore d’azzarro.

P1050278

Il tarzan in reggipetto.

16052009(002)

La spia d’oltrecortina.

16052009(003)

Per la donna passiva, invece, la fatalona, morbida e raffinata, abbiamo questo tipo di pubblicità.

P1050288

La donna-gatta, che finge sapientemente di lasciare l’iniziativa all’uomo.

DSC00130

Ma l’idealizzazione estetica è una trada in discesa: la donna non è più tale, diventa un gingillo, un soprammobile prezioso.  Da miraggio trasparente contenuto in una bottiglia…

DSC00131

La donna può arrivare ad essere oggetto-dono di lusso, sotto un lugubre cellophane, nelle mani soddisfatte del maschio padrone.

P1050281

Per la donna, inguaribilmente malata di narcisismo, il vero, l’unico compagno è lo specchio. Come dire…la donna e il suo doppio.

DSC00133

oppure…

DSC00134

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Licenza Creative Commons
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: