Oltre le gambe c'è di più

Femminismo-Realismo=0-1

“Lei e i segni dell’eros”

Nella società contemporanea, popolata dagli oggetti più disparati, si tende ad enfatizzare il significato del corpo. La funzione del corpo è quella di promuovere, diventando a sua volta merce.

Corpo –> feticcio e oggetto di consumo.

“Il corpo non ha più un suo valore proprio, ma è subordinato allo status sociale che può significare e all’erotizzazione di un qualsiasi oggetto-merce.”

Si mercifica qualsiasi cosa, dall’oggetto di consumo…

rosy tesina 025

… all’ideologia.

rosy tesina 026

La donna non può vivere liberamente il proprio corpo, in quanto ciò che viene colto di lei è soltanto la bellezza e il suo aspetto erotico. La donna viene desessualizzata, esorcizzata la sua sessualità col fine di ricavarne un’idea banale di questa. Il corpo viene scomposto in parti a costituirne la funzionalità commerciale.

rosy tesina 028

L’uomo, rappresentato in atteggiamenti distinti e composti, è sinonimo di moralità. La donna, invece, se manca di correttezza, è ritenuta inferiore. Se la donna manca di un capo d’abbigliamento è ritenuta immorale; l’uomo, invece, manifesta la sua virilità. Ciò che si vorrebbe presentare è una sorta di liberazione sessuale raggiunta attraverso la svestizione, ma in realtà si tratta di una neutralizzazione delle cariche liberatorie che la sessualità stessa comprende. Non va confusa, come purtroppo accade, la liberazione sociale con la liberazione del corpo.

Nella pubblicità che segue, possiamo notare la sacralizzazione della situazione verso il maschio, del quale si adorano anche i feticci, tanto l’obiettivo rimane sempre quello di giustificare il proprio ruolo di ammiratrice o di amante mediante segni di subordinazione.

rosy tesina 029

I segni della “sacralizzazione maschile” vengono rappresentati da metafore raffiguranti la sua virilità, come moto, aerei, automobili.

rosy tesina 030

La moto, come nel caso appena mostrato, può essere una trasfigurazione fallica, oggettivata attraverso la sensazione di movimento e di velocità.

rosy tesina 031

Una definizione sessuale distorta e tendenziosa è la chiara manifestazione di una stigmatizzazione sociale.

rosy tesina 027

Si tende spesso ad affermare la “quasi ancestrale” brutalità e perversione istintuale della donna, vagante tra l’immoralità e la forza satanica.

rosy tesina 032

La donna è anche oggetto di sadismo, con marchiature, bruciature o corde che la tengono immobile.

rosy tesina 033

“La stigmatizzazione sociale agente sul piano della sessualità coinvolge, in maniera più sottile, altre sfere, come quella della omosessualità.”

Nelle pubblicità raffiguranti un amore lesbico, non c’è mai un riferimento esplicito, ma c’è una sublimazione dell’evidenza.

rosy tesina 034

Non viene mostrato il desiderio, tra le donne non c’è un contatto diretto o un coinvolgimento, gli sguardi sono sfuggenti, si voltano le spalle reciprocamente mostrandosi indifferenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Licenza Creative Commons
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: