Oltre le gambe c'è di più

Femminismo-Realismo=0-1

Operazione di subvertising per il marchio Victoria’s Secret

C’è un fenomeno poco conosciuto in Italia, ma che probabilmente lo diverrà molto presto: subvertising.

Con questo termine si vuole indicare un uso della pubblicità diversa e contrastante  rispetto agli obiettivi prefissati. Anzi, il più delle volte, si ritorce ad esplicita accusa nei confronti dell’inserzionista. Si intende perciò la sovversione dei significati tradizionalmente attribuiti dalla pubblicità. Sarebbe miope che il mondo della comunicazione e della marca sottovalutasse il fenomeno.

Gli esempi di attacchi diretti alla marca non mancano affatto, come la rivisitazione del sito di Victoria’s Secret, celebra marchio americano di biancheria intima, famoso per i suoi cataloghi popolati da pin-up statuarie, che propone provocatoriamente il vero segreto di Victoria, ragazza grassottella e morfologicamente “normale”: la bulimia.

Purtroppo ho trovato poco materiale a riguardo, ma cliccando su questo link potete trovare molte opinioni a riguardo.

Ma questo marchio è stato oggetto di una forma di subvertising più ironica, basti vedere l’immagine che segue…

victoria's secret

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il giugno 6, 2009 da in 2000 con tag , .
Licenza Creative Commons
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: